fbpx

A cavallo in Sicilia: come, dove e quando scoprire l’isola in sella

La Sicilia è un’isola meravigliosa, e lo sanno bene i milioni di turisti che ogni anno si riversano nei suoi territori, in cerca di mare cristallino, buon cibo e culture millenarie.

Quello che pochi sanno però è che andare a cavallo in Sicilia è uno dei modi migliori che c’è per scoprire questa terra magica: che si tratti di passeggiate a cavallo in Sicilia sulle sue spiagge da cartolina, o di trekking a cavallo di più giorni nei suoi tanti parchi naturali, questa regione ha qualcosa da offrire a ciascuno.

Ma quando andare a cavallo in Sicilia? Quali sono i luoghi migliori in cui fare questo genere di esperienza? E cosa serve per poterla vivere al meglio? Cerchiamo di rispondere a tutto.

Quando andare a cavallo in Sicilia: ad ogni stagione la sua attività

La Sicilia è un’isola dal clima piacevole tutto l’anno, per questo è uno dei luoghi migliori dove fare passeggiate a cavallo in Italia: anche in inverno le temperature raramente arrivano vicine allo zero, a meno che non ci si avventuri sulle sue montagne (o vulcani!).

Questo rende fantastiche le escursioni a cavallo in Sicilia in ogni stagione!

Ci sono alcune premesse da fare però:

Vacanze a cavallo in Sicilia in estate


L’estate è la stagione più gettonata per il turismo nell’isola, ma è anche la meno adatta per andare a cavallo in Sicilia. Le temperature sono spesso proibitive, anche sopra i 40°, e questo non è il massimo né per i cavalli né per i cavalieri. Se vuoi farlo in estate ti consiglio di optare per passeggiate a cavallo in Sicilia all’alba, quando fa un po’ più fresco.

Un’altra cosa da considerare è la possibilità di andare a cavallo sulla spiaggia in Sicilia: molti maneggi offrono questa splendida opportunità, ma fai attenzione. In estate difficilmente sarà possibile cavalcare sulla spiaggia, in mezzo ai bagnanti e ai bambini che giocano! 

Più facile nelle altre stagioni, ma in generale ricordati di chiedere informazioni all’operatore turistico a cui intendi affidarti su cosa si intende con “andare a cavallo in spiaggia in Sicilia” per non trovare le tue aspettative disattese.

Quando è il momento migliore per passeggiate a cavallo in Sicilia?

Il periodo ideale per le passeggiate a cavallo in Sicilia va da fine settembre a maggio.

Se si tratta di intere vacanze o trekking a cavallo ti consiglio i mesi di primavera e autunno, sono solitamente miti e perfetti per cavalli e cavalieri.

In inverno potresti avere più probabilità di pioggia, ma solitamente si tratta di fenomeni temporanei, nulla che un buon poncho lungo non possa risolvere.

Dove andare a cavallo in Sicilia? I luoghi più suggestivi da scoprire in sella

La Sicilia è tutta meravigliosa: ci sono i paesaggi lunari dell’Etna, le montagne dei Nebrodi e delle Madonie, e spiagge sabbiose più di quante se ne possano contare…

Quindi come scegliere dove andare a cavallo in Sicilia?

Per prima cosa, valutando il proprio livello di allenamento e di competenza in sella.

Ovunque è possibile trovare percorsi adatti anche ai principianti, ma una passeggiata in piano su una spiaggia sarà sicuramente più adatta a chi non è mai salito in sella rispetto ad un trekking a cavallo in montagna.

Se ciò che cerchi quindi è un’escursione a cavallo in Sicilia di qualche ora, perché desideri fare la tua prima passeggiata a cavallo in questa splendida isola e portare a casa qualche foto dalla prospettiva privilegiata della sella, puoi affidarti a uno dei tanti centri equestri convenzionati con HorseTouring.
Ti apparirà un ricco elenco di passeggiate a cavallo in Sicilia con guide locali in tutta la regione.

Se invece hai una certa esperienza e cerchi sfide equestri interessanti, lascia che ti suggeriamo 3 itinerari per vacanze a cavallo in Sicilia che non dimenticherai mai:

 

1. Trekking a cavallo in Sicilia nel Parco delle Madonie: scoprire in sella le Dolomiti di Sicilia

Il parco delle Madonie è un massiccio montuoso di 40 mila ettari nel nord dell’isola, un campione di biodiversità che spazia dalle coste di Cefalù fino alle cime dell’entroterra. Le imponenti formazioni carsiche, da cui il soprannome “Dolomiti siciliane”, sono perfette da scoprire in sella con itinerari che variano da 4 giorni a 2 settimane.

Serve una buona preparazione fisica per affrontare circa 6 ore al giorno a cavallo, e la competenza per muoversi con fiducia in tutte le andature (passo, trotto e galoppo). Ma affidandosi ai giusti operatori e ai loro ben addestrati destrieri, chiunque abbia una passione per questi animali e un minimo di esperienza può essere messo in condizione di provarne l’emozione. 

Un trekking a cavallo nelle Madonie ti porterà a scoprire paesaggi incredibili, su sentieri di montagna ma sempre rigorosamente vista mare. Vedrai la natura incontaminata di questo parco, in cui è praticamente impossibile non avvistare daini e cinghiali, capre selvatiche e rapaci di ogni tipo.

Ti arrampicherai in sella al tuo fedele destriero fino ai 1.979m di Pizzo Carbonara, il secondo punto più alto della Sicilia dopo l’Etna. La vista da quassù è a 360°, persino lei si intravede con la sua caratteristica fumata. Abbraccerai il mare dall’alto, con tutta la costa da Cefalù ai promontori di Palermo, i perfetti coni rovesciati nel blu delle Eolie, e alle spalle i colori del resto dell’isola. Un’emozione unica.

Non potranno mancare le delizie del palato: le Madonie ricadono nell’area culturale palermitana, dove si sa il cibo è una vera e propria goduria. Ricotta come se piovesse, dolce o salata, cotta o cruda…gustata preferibilmente con un picnic con vista sulle montagne e sui cavalli al pascolo.

Se c’è un paradiso per gli amanti dei trekking a cavallo, dev’essere questo.

Scopri questo tour a cavallo nel Parco Naturale delle Madonie su HorseTouring

2. Vacanza sull’Etna: a cavallo sul vulcano attivo più alto d’Europa

Quando si pensa alla Sicilia il pensiero va subito a lei: Mungibeddu, ‘a Muntagna, Idda…l’Etna ha molti nomi ma per i catanesi è semplicemente “mamma Etna”.

Fonte costante di meraviglia e rispetto, questo vulcano di 3.300 metri è una presenza magnifica di qualsiasi paesaggio della Sicilia sudorientale.

I più avventurosi si avventurano sulle sue pendici nere e brulle a piedi, ma i veri cavalieri non possono perdersi l’occasione di farlo a cavallo!

Un trekking a cavallo sull’Etna è l’apoteosi della vacanza a cavallo in Sicilia: paesaggi così non si vedono da nessun’altra parte al mondo!

Scoprirai quanto sono brillanti i colori del verde degli alberi e dell’azzurro del mare quando si stagliano sullo sfondo della terra vulcanica, nera e brulla.

Attraverserai boschi e paesini arroccati degni di una cartolina, vedrai la bella Catania dall’alto, e proverai l’emozione di camminare insieme al tuo cavallo sul vulcano attivo più alto d’Europa, sentendo il brivido di guardare dentro un cratere mentre ci passi accanto.

Scopri questo trekking a cavallo sull’Etna con HorseTouring

3. A cavallo nei Nebrodi, la più grande area protetta della Sicilia

Ancora montagne per questo itinerario a cavallo, ma sempre diverse e uniche. I Nebrodi sono famosi per la varietà dei paesaggi da cui è composto questo enorme parco, che abbraccia ben 24 paesi in 3 province, e per la quantità di ambienti umidi presenti: fiumi, sorgenti, cascate, laghi e laghetti…se ami l’acqua ma vuoi stare lontano dalle affollate spiagge, questo è il tour a cavallo in Sicilia che fa per te!

Molte aree di questo parco sono Riserva Integrale, ciò significa che sono visitabili solo a piedi e…sì esatto, a cavallo.

Un modo unico per godere delle bellezze naturali della zona e per percorrere grandi distanze in poco tempo.

In questi paesini montani potrai godere della vera ospitalità sicula e del buon cibo locale, così diverso da quello che si gusta “a valle”: impossibile andarsene senza aver assaggiato il gustoso maialino nero dei Nebrodi, la più nota specialità locale.

La cosa più interessante? Tutti questi 3 itinerari, sebbene coprano aree molto diverse della Sicilia e comprendano paesaggi assolutamente unici, sono a portata di viaggio con un unico, più lungo trekking a cavallo in Sicilia!

Scopri come combinare in un’unica vacanza a cavallo in Sicilia Madonie, Nebrodi ed Etna con Horsetouring


Come fare una vacanza a cavallo in Sicilia? Tutto ciò che devi sapere

Ti ho fatto venire voglia di partire, vero? Sono sicura che stai già andando a lucidare gli stivali e spolverare il cap.

Ma forse hai ancora un dubbio: “una vacanza a cavallo in Sicilia fa per me?”.

È un dubbio lecito: fare un trekking a cavallo non è come fare una passeggiata, significa passare molte ore in sella e affrontare terreni vari e a volte complessi.

Se hai un’esperienza media a cavallo, ti sai muovere con sicurezza a tutte le andature (passo, trotto, galoppo) e non ti spaventa l’idea di stare in sella buona parte della giornata, allora non preoccuparti: una vacanza a cavallo in Sicilia è assolutamente adatta a te!

L’importante è essere sinceri con gli operatori a cui decidi di affidarti: saranno loro ad assegnarti il cavallo più adatto in base al tuo livello e a cosa cerchi nel tuo destriero ideale.

HorseTouring seleziona attentamente per le sue esperienze e vacanze a cavallo centri equestri di ottimo livello, in cui la passione per il territorio e quella per i cavalli sono garanzia del valore che viene offerto. 

Che ne pensi? Se non vedi l’ora di scoprire come si presenta quest’isola magica incorniciata tra le orecchie del tuo destriero, prenota subito la tua prossima vacanza a cavallo in Sicilia con HorseTouring.

A cavallo in Sicilia: come, dove e quando scoprire l’isola in sella

Lascia un commento

Torna su