andare a cavallo sulla spiaggia

Una delle attività più romantiche e da sogno che possano venire in mente ad un appassionato di equitazione (ma non solo a loro!) è andare a cavallo sulla spiaggia.

Complici film e libri, che hanno creato quest’immagine nell’immaginario collettivo, poche persone storcerebbero il naso all’idea di andare a cavallo sulla spiaggia: galoppare liberi sulla distesa di sabbia sterminata, sguazzare con le gambe dell’animale nelle onde che si infrangono a riva e, perché no, fare un bel bagno con il proprio quadrupede, sono sogni molto comuni.

La buona notizia è che non deve necessariamente rimanere un sogno: in Italia e all’estero è pieno di maneggi e centri equestri vicino al mare, che possono portare i propri clienti a provare l’emozione di andare a cavallo sulla spiaggia. Non serve avere un proprio cavallo o chissà quanta esperienza, né tantomeno bisogna infrangere la legge, come vedremo tra poco.

 

Andare a cavallo sulla spiaggia: legalmente si può fare?

Andare a cavallo sulla spiaggia è perfettamente legale, certo, basta farlo nei periodi in cui è concesso. Questi periodi variano da comune a comune, per cui le date specifiche possono variare leggermente, ma solitamente in tutti i luoghi della penisola è possibile andare a cavallo sulla spiaggia in quella che è considerata la bassa stagione, vale a dire da ottobre/novembre a marzo/aprile.

Ogni singolo maneggio sarà ben conscio delle normative del proprio comune di riferimento, per cui affidarsi ad una struttura locale è la scelta migliore.

Ma questa regola mette anche in evidenza un elemento importante: sarà ben difficile andare a cavallo sulla spiaggia in estate! Questo è anche piuttosto ovvio: sarebbe davvero rischioso, per il cavaliere e per i turisti, cavalcare in mezzo a orde di bagnanti nel caldo di agosto! Per cui fare il bagno completamente con il vostro cavallo non sarà così facile, ma è possibile provare l’esperienza del galoppo sulla spiaggia, e di far rinfrescare le gambe dell’equino nelle onde marine, nei mesi invernali.

cavaliere a cavallo in spiaggia

Ma dove andare a cavallo sulla spiaggia in inverno?

La bellezza di vivere in una penisola è proprio questa: dovunque ci si trovi, non si è mai troppo lontani dal mare! Per cui con poche ore di macchina o di treno sarà quasi sempre facile trovare un centro equestre sul mare che ti porti a cavallo sulla spiaggia.

Dal Veneto al Lazio, passando per le Marche, le esperienze che si possono fare in questo modo sono pressoché infinite. Persino in Lombardia è possibile cavalcare sulla spiaggia! No, non sono impazzita, né sono un’ignorante che pensa che ci sia il mare nel mezzo della Pianura Padana: ma sullo splendido Lago di Como abbondano spiagge e spiaggette, e quindi anche la possibilità di cavalcarci!

Indubbiamente, però, il primato assoluto in termini di bellezza e di quantità di offerta lo detengono le isole, in particolare la Sardegna. Con i suoi paesaggi mozzafiato, le temperature miti tutto l’anno, e non da ultimo una razza di cavalli molto resistenti e temprati che si inerpicano come capre su per i sentieri più scoscesi, andare a a cavallo sulla spiaggia in Sardegna è un’emozione che non si dimentica.

Non è un’esperienza per deboli di cuore, però: spesso i sentieri da affrontare, per raggiungere le calette più belle e più isolate, sono stretti tracciati nella sabbia e nella roccia, a volte addirittura posizionati sopra un dirupo a decine di metri dal mare. Fiducia nel cavallo, mano ferma ed equilibrio impeccabile sono requisiti essenziali per le passeggiate più impegnative, mentre le più tranquille sono davvero alla portata di tutti!

passeggiata a cavallo spiaggia

A cosa fare attenzione quando si cavalca sulla spiaggia

Andare a cavallo sulla spiaggia non è però così semplice. Da una parte la sabbia, un po’ come abbiamo spiegato per la neve, determina un maggiore sforzo nell’animale, che tende ad affondare proprio come farebbe un umano. Per questo sarebbe meglio camminare (e soprattutto galoppare) nella parte di spiaggia bagnata dalle onde, dove la sabbia è più dura.

Sono però davvero pochi i cavalli che sono così tranquilli da non farsi intimorire affatto dalle ondate che gli vengono addosso! Siccome quindi il rischio di un leggero scarto da parte dell’animale o di una sua reazione imprevista è alto, è importante mantenere una certa attenzione e il massimo controllo del cavallo mentre ci si cimenta in queste attività.

Resta il fatto che, per un cavaliere esperto e confidente, quella di andare a cavallo sulla spiaggia sarà un’esperienza straordinaria, che saprà coronare i suoi migliori sogni di bambino.

 

Hai mai provato quest’emozione? Cosa ti è rimasto più impresso nel cuore? Raccontacelo nei commenti!

Lascia un commento